BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

BENEDETTO XVI/ Il Papa a Cipro: “Rispetto dei diritti dei cristiani in Medio Oriente”

Il Papa nella messa conclusiva di oggi domenica 6 giugno a Cipro ricorda i cristiani del Medio Oriente e le loro difficoltà

papacipro_R375.jpg(Foto)

L’auspicio del Papa da Cipro: “Che i fedeli del Medio Oriente vedano rispettati i loro diritti, compresi quelli alla libertà religiosa e al culto, e che le tensioni che sconvolgono la regione possano avere fine”. Lo ha detto Benedetto XVI durante l’omelia della messa di questa mattina domenica 6 giugno. Al termine della celebrazione, il Santo Padre ha consegnato l’Instrumentum Laboris (documento di lavoro) a ciascun membro del Consiglio Speciale per il Medio Oriente del Sinodo dei Vescovi. L’assemblea sinodale è prevista in Vaticano dal 10 al 24 ottobre prossimi e avrà come tema: “La Chiesa cattolica nel Medio Oriente: Comunione e testimonianza. 'La moltitudine di coloro che erano diventati credenti aveva un cuore solo e un'anima sola' (Atti, 4, 32)”. Il Medio Oriente, ha detto oggi il Papa, ha “un posto speciale nel cuore di tutti i cristiani, dal momento che fu proprio lì che Dio si è fatto conoscere ai nostri padri nella fede”.










E’ dal Medio Oriente, ha continuato, che “il messaggio del Vangelo si è diffuso in tutto il mondo, ma i cristiani da ogni luogo continuano a guardare al Medio Oriente con speciale riverenza, a causa dei profeti e dei patriarchi, degli apostoli e dei martiri, ai quali dobbiamo così tanto, agli uomini e alle donne che hanno ascoltato la parola di Dio, hanno dato testimonianza ad essa, e l’hanno consegnata a noi appartenenti alla grande famiglia della Chiesa”. Il Papa ha quindi espresso preoccupazione per le sofferenze che alcuni cristiani del Medio Oriente devono vivere, “dovute alla situazione attuale della regione”.