BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SARKOZY/ L’intervista in diretta tv: “Le accuse contro di me una vergogna”

Intervista in diretta televisiva con il presidente francese che si scaglia contro chi lo accusa di aver preso tangenti

sarkozy_R375.jpg (Foto)

SARKOZY INTERVISTA – Il presidente francese Sarkozy in diretta televisiva per difendersi dalle accuse che sono montate contro di lui e il suo governo. “È una vergogna”, ha detto confermando di “essere preparato” a uno scandalo di questo tipo, perché sono stato eletto per risolvere i problemi della Francia, e questo si fa attraverso le riforme, compresa quella delle pensioni. Quando fai delle riforme dai fastidio a molta gente”. Sarkozy ha anche difeso il suo ministro del lavoro coinvolto nel caso Bettencourt che sta per presentare la riforma delle pensioni al consiglio dei ministri: “Eric Woerth è un uomo profondamente onesto, che in queste settimane ha subito tutto con grande dignità. Ha la piena fiducia mia e degli altri ministri, non ho motivo per separarmi da lui”.

Sarkozy poi è tornato a parlare delle accuse che lo interessano direttamente, quelle cioè di aver preso delle tangenti: “Sulla stampa ho letto le testimonianze del maggiordomo della Bettencourt. Non io, ma lui, ha detto che in 17 anni ha visto Sarkozy a casa Bettencourt per due o forse tre volte in occasione di pranzi a cui partecipavano anche altre personalità. Ve lo immaginate voi io che prendo bustarelle? Vedere e andare a casa Bettencourt per due o tre volte in 17 anni vuol dire davvero essere un suo intimo? Invito tutti a ritrovare la ragione e ad occuparsi dei veri problemi della Francia”.




CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE DELL'INTERVISTA AL PRESIDENTE FRANCESE SARKOZY