BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

STRAGE/ Negli Usa, in New Mexico, un ex impiegato uccide sei persone in fabbrica e poi si toglie la vita

Una nuova strage scuote gli Stati Uniti. Nella città di Albuquerque, nel New Mexico, un uomo di 37 anni ha ucciso sei persone

PistolaR375.jpg (Foto)

STRAGE - Negli Usa, in New Mexico, un ex impiegato ammazza sei persone in fabbrica e poi si uccide - Una nuova strage scuote gli Stati Uniti. Nella città di Albuquerque, nel New Mexico, un uomo di 37 anni è entrato alla Emcore Corporation, un’azienda specializzata nella costruzione di fibre ottiche, e aperto il fuoco contro i lavoratori, uccidendone sei e ferendone quattro. Dopo di che si è fermato, si è puntato l’arma addosso e si è tolto la vita.

Il capo della polizia di Albuquerque, Ray Schultz, ha detto che l’uomo era un ex dipendente della Emcore e a quanto pare, il suo obiettivo principale era una donna, anch’egli impiegata nell’azienda, con cui aveva avuto una lite.

Sembra che la donna non sia tra le vittime e i feriti. I due hanno due figli gemelli di cinque anni che si trovavano in casa al momento della tragedia. I nomi delle persone coinvolte non sono ancora stati diffusi, mentre dei quattro feriti trasportati in ospedale, sembra che uno solo versi in condizioni gravi.

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO