BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CINA/ Uccisi una suora un prete della Chiesa “clandestina”. I cattolici vittime di persecuzioni in Cina

Trucidati due rappresentanti della chiesa cattolica che risiedevano nella Mongolia interna

cina_bandieraR375.jpg (Foto)

Cina – Ammazzati un prete e una suora cattolici – Si tratterebbe di una vera e propria esecuzione per due religiosi trucidati in Cina, nella Mongolia orientale. La notizia è gravissima per il Mondo cattolico, perchè nonostante il Papa si sia impegnando per aprire un dialogo con le autorità cinesi (emblematica la storica storica lettera nel 2007 e l’istituzione di una commissione bilaterale Santa Sede - Cina), i cattolici in Oriente stanno subendo delle vere persecuzioni: i cattolici residenti nella Repubblica Cinese (non iscritti all'Associazione dei Cattolici Patriottici creata dal governo cinese) sono coloro che non riconoscono Pechino come ultima autorità e si calcola che mentre I fedeli cinesi iscritti all'Associazione sono circa quattro milioni, i seguaci della cosiddetta Chiesa "clandestina" siano almeno il doppio.

 

La notizia della morte dei due religiosi della Chiesa clandestina, riportano numerosi siti, è stata diffusa nella mattinata di oggi, 7 luglio, dalla Laogai Research Foundation Italia Onlus e confermata della polizia locale.

 

CLICCA QUI PER LEGGERE I DETTAGLI DELL’ESECUZIONE DEI TRE RELIGIOSI IN CINA