BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MANO MOZZATA/ La sorella del professor Joseph a cui gli islamici hanno tagliato una mano: “Perdoniamo tutti”

La sorella del professore indiano a cui estremisti islamici hanno mozzato una mano: perdoniamo tutti

fronte-popolare-india-r375.jpg (Foto)

MANO MOZZATA TJ JOSEPH ISLAM – Suor Marie Stella, sorella del professor Joseph a cui alcuni estremisti islamici hanno mozzato una mano con l’accusa di blasfemia, parla di perdono. L’episodio è successo in India, nella città di Muvattupuzha. Il professore era stato accusato di aver dato un compito in classe ai suoi alunni in cui veniva deriso il profeta Maometto. Lo hanno aspettato domenica dopo la messa e gli hanno tagliato per punizione un pezzo di braccio e una mano. Suor Stella ha definito il fratello “un martire per il dialogo tra cristiani e islamici”. La suora ha lasciato alcune dichiarazioni al sito AsiaNews. “Noi perdoniamo tutti gli autori del gesto” ha detto, anche a nome delle altre sorelle e dell’anziana madre.

La donna ha ringraziato il Papa e la chiesa cattolica per tutte le iniziative messe in atto per un dialogo fra le due religioni. In seguito al terribile atto di violenza, condannato apertamente dalle autorità indiane, diversi musulmani si sono recati a donare sangue per il professore così atrocemente colpito.



CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE DEL PROFESSORE INDIANO A CUI ESTREMISTI ISLAMICI HANNO TAGLIATO LA MANO