BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DIALOGO INTERRELIGIOSO/ La situazione nei principali paesi asiatici

Pubblicazione:

dialogointerreligioso_R375.jpg

DIALOGO INTERRELIGIOSO ASIA – La situazione nel dialogo fra le religioni nei paesi asiatici. E’ stato diramato un comunicato tramite UCA News (Union of Catholic Asian News) che analizza la situazione del dialogo interreligioso nei paesi dell’Asia come Bangladesh, Cina, India, Indonesia, Corea del Sud, Malesia, Mianmar (Birmania), Pakistan, Singapore, Sri Lanka, Thailandia e Filippine. In Bangladesh, un paese abitato per i 90% da musulmani, 8% induisti e il 2% da diverse minoranze religiose come cristiani e buddisti, la situazione è piuttosto pacifica anche se durante i cambi di governo si verificano spesso incidenti fra le diverse comunità. I cristiani sono per l’esattezza 800.000 di cui 400.000 sono i cattolici.

A differenza di molti paesi islamici, i cristiani nel Bangladesh godono di buoni rapporti con i musulmani e i momenti di dialogo sono numerosi. Si è verificato un solo incidente, nel 1998, quando una scuola cattolica è stata devastata da alcuni fondamentalisti islamici in seguito all’abbattimento di un’ala dell’edificio scolastico che confinava con una moschea. Le autorità locali non sono intervenute per perseguire il fatto. Da allora non si sono più registrati episodi di violenza contro i cattolici e i momenti di dialogo e di scambio interreligioso sono in continuo aumento.




CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE DEL DIALOGO INTERRELIGIOSO NEI PAESI ASIATICI



  PAG. SUCC. >