BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

NAOMI CAMPBELL/ Dopo la testimonianza al processo contro Taylor, rischia 10 anni di carcere?

naomicampbellR375.jpg(Foto)

 
E’ VERO, HO RICEVUTO DELLE “PIETRE SPORCHE”- LA DEPOSIZIONE DI NAOMI
- Il 5 agosto Naomi si presenta all’Aia. E confessa: aveva ricevuto delle «piccole pietre sporche». Ma non sapeva che provenissero da Charles Taylor. «Stavo per addormentarmi quando qualcuno ha bussato alla mia porta. Ho aperto e due uomini mi hanno consegnato una piccola borsa dicendomi “Un regalo per lei”», racconta. Il giorno dopo, apre la borsa, e vi trova «piccole pietre grezze». In effetti, raccontò al suo ex agente Carole White e all’attrice Mia Farrow dell’accaduto. «Una delle due mi disse che era chiaramente un regalo da parte del presidente Taylor e io risposi “credo di sì”». Non tenne per sé le pietre. Le diede a Jeremy Ractliffe, nel ‘97 responsabile di Children Fund. «Non le volevo tenere per me e le ho consegnate ad una persona che godeva della mia fiducia, impegnata a favore della fondazione dei bambini». E qui, emerge un primo giallo.


La fondazione nega. Non ha mai ricevuto regali del genere dalla Campbell. Anche Ratctliffe avrebbe dichiarato di non essere in possesso delle pietre. «Non so perché non le ha consegnate alla fondazione, dovete chiederlo a lui», ha detto in tutta risposta Naomi. Vedremo in seguito. La modella, in ogni caso, ha voluto precisare perché, fino ad allora, non aveva voluto presentarsi di fronte alla Corte: «Avevo paura per la mia famiglia», «ho letto su internet che lui avrebbe ucciso migliaia di persone».