BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

UNIONI GAY/ Giudice Usa boccia il bando stabilito con un referendum: ora deciderà la Corte suprema

Pubblicazione:giovedì 5 agosto 2010

Il giudice Vaughn R. Walker Il giudice Vaughn R. Walker

UNIONI GAY, GIUDICE BOCCIA IL BANDO - Unioni gay, il giudice federale degli Stati Uniti, Vaughn R. Walker, ieri ha bocciato il bando alle nozze nello Stato della California. Il giudice, di nomina repubblicana e lui stesso gay, ha chiamato in causa per la prima volta i diritti costituzionali a livello federale, di fatto ponendo le premesse per il giudizio della Corte Suprema di Washington. Se le unioni gay arrivassero davanti ai nove giudici supremi, la loro decisione si applicherebbe in tutti gli Stati Uniti, azzerando le divisioni oggi in vigore a livello locale.

 

Un passo che finora sia i fautori dei diritti gay, sia gli oppositori hanno voluto evitare, temendo una decisione definitiva. Non è chiaro intanto se le unioni tra gay potranno riprendere sul territorio californiano, come specifica oggi il Los Angeles Times. Il giudice terrà un'altra udienza domani. A scatenare il casus belli è stato uno stratega omosessuale di Los Angeles, che per sostenere le unioni gay ha formato un'organizzazione no profit assoldando due luminari del foro, uno democratico e l'altro repubblicano: David Boies e Theodore B. Olson.


  PAG. SUCC. >