BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

UNIONI GAY/ Giudice Usa boccia il bando stabilito con un referendum: ora deciderà la Corte suprema

Pubblicazione:

Il giudice Vaughn R. Walker  Il giudice Vaughn R. Walker

I due avvocati, sullo stesso fronte per sostenere le unioni gay, nel 2000 erano stati avversari nella causa Bush contro Gore (che diede al primo la presidenza degli Stati Uniti). Il giudice Walker è stato chiamato ad esprimersi sulla «Proposition Eight», il celebre referendum che nel novembre 2008 ha messo al bando le unioni gay in California, dopo alcuni mesi in cui erano state consentite dalla Corte suprema dello Stato.

 

E Walker ha sentenziato che nessun interesse dello Stato giustifica il trattamento di gay e lesbiche in modo discriminatorio rispetto agli altri cittadini e che la «disapprovazione morale» non è sufficiente a sancire la discriminazione. Difatti secondo il giudice federale la possibilità di unirsi, anche tra gay, sarebbe un diritto fondamentale. La «Proposition Eight», ha detto Walker, viola le garanzie costituzionali sulle uguali tutele dovute a tutti i cittadini, a prescindere dal loro sesso o dal loro orientamento sessuale.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.