BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PERSECUZIONI/ Gheddo: vi spiego perché l'odio anticristiano ora minaccia l'Europa

Pubblicazione:

Foto: Ansa  Foto: Ansa

Erdogan è abbastanza propenso a promulgare una costituzione di tipo europeo. Ma il popolo turco in realtà è guidato dagli imam, che non escono dai seminari come i nostri sacerdoti, ma si tramandano la carica di padre in figlio come uno strumento di potere. E per gli estremisti è difficile accettare sia l’Occidente, sia la fede in Gesù Cristo.
 

Sul Corriere, Angelo Panebianco cita un suo giudizio in cui afferma che l’Europa è sul «punto di essere fortemente condizionata, nelle sue leggi e nei suoi costumi, dalle pressioni di comunità islamiche in espansione». Che cosa intende dire?
 

In Gran Bretagna i musulmani sono già due milioni, in Germania due e mezzo, in Italia ci sono enclavi dove sono quasi la maggioranza, come Mazara del Vallo, Colle Val d’Elsa o nel quartiere torinese di Borgo San Salvario. Gli italiani che ci vivono raccontano che i musulmani hanno le loro leggi, e che la polizia entra in queste zone solo se deve arrestare un italiano, perché per i musulmani ci sono già i tribunali islamici. E più gli immigrati aumentano, più si sente il peso di questa situazione anche in altre aree della Penisola. Gli italiani continuano a diminuire e i musulmani ad aumentare, a causa dei nuovi flussi migratori e dei nuovi nati. La loro espansione è costante, e tra 20 o 30 anni vedremo…
 

Che cosa può fare l’Europa per evitare di soccombere di fronte all’espansione islamica?

 

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’INTERVISTA A PADRE GHEDDO SULLE VIOLENZE ANTI-CRISTIANE IN KASHMIR
 


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >


COMMENTI
15/09/2010 - Pavidi ed egoisti (Roberto Vaccarini)

Purtroppo gli europei, compresi gli italiani, sono diventati un popolo di pavidi egoisti, un giorno gli uomini saranno obbligati a portare la barba lunga e le donne il velo ma finché non verrà toccato il portafoglio nessuno dirà nulla e piegheranno prima la testa poi la schiena verso est. Elì, Elì, lemà sabactàni? Purtroppo non è Dio che ci ha abbandonati ma siamo noi che lo abbiamo buttato nella fossa più profonda infastiditi dalla sua parola, volevamo essere liberi di decidere noi il nostro bene e finiremo per farlo scegliere ad altri uomini cultori della morte e non della vita e dell'amore.