BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PAPA/ 1. Magister: così Benedetto ha ritrovato l’unità coi fratelli inglesi

Pubblicazione:lunedì 20 settembre 2010

benedetto_xvi_papa_salutaR400-4ott10.jpg (Foto)

Non vedo una svolta ma una sostanziale continuità nel modo di leggere e vivere quel grande dramma. Un dramma che interpella la Chiesa rendendola consapevole delle proprie debolezze, del peccato che è dentro tanti sui membri e che impone alla Chiesa di purificarsi.

 

Come spiega che gli errori commessi da esponenti della Chiesa che si sono macchiati di pedofilia in Gran Bretagna, là diventano un’obiezione ancor più forte alla Chiesa e alla fede?

 

In tutto questo c’è un aspetto paradossale: perché è vero che la stampa inglese si è fatta portatrice negli ultimi mesi di accuse sistematiche alla Chiesa per i suoi scandali, ma il Regno Unito propriamente detto è uno dei luoghi in cui la Chiesa cattolica in modo più serio ha visto il problema e ha fatto di tutto per bloccarlo. Prima e meglio di altre Chiese, compresa la vicina Chiesa irlandese, e infatti la chiesa inglese da una decina d’anni ha messo in campo un’operazione di pulizia così energica che ha fatto quasi sparire il fenomeno, di cui sui giornali, a leggere bene, non si trova praticamente traccia. L’opposizione non ha argomenti, e si spiega col fortissimo grado di secolarizzazione e di pregiudizio raggiunto.

 

 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.