BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BATTISTI/ De Michelis: perchè alcuni politici vogliono "cavalcare" il caso come per Ustica?

Pubblicazione:

cesarebattisti_arrestoR400.jpg

Credo che il caso sia esploso in Italia per ragioni di politica interna. C’è l’interesse, da parte di alcuni settori politici a cavalcare questa situazione; così come in passato ne sono state cavalcate altre, seppur differenti.

 

Quali?

 

Mi riferisco, ad esempio, alla strage di Bologna o a quella di Ustica. Abbiamo visto persone elette in Parlamento sulla base di queste evidenti strumentalizzazioni politiche. D’altra parte, quando sento alcuni esponenti del governo attuale tuonare sulla vicenda di Battisti oggi, mi pare chiaro che lo facciano per ragioni che riguardano la politica interna. 

 

Dunque si tratta solo di motivazioni “locali”?

 

Ribadisco: mi sembra strano che il caso emerga adesso rispetto ad una situazione che dura da vent’anni. Se c’erano delle ragioni, bisognava che riguardassero l’azione del governo del Paese nell’arco di tempo. Si sono succeduti esecutivi di centrodestra e di centrosinistra, e il problema lo avremmo dovuto avere, principalmente, con la Francia. Eppure, in sede europea, all’interno della quale la nostra relazione con la Francia è di rilevante interesse, la questione non è mai stata seriamente sollevata. Ci svegliamo solo adesso.

 

Secondo lei, quindi, perché?

 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >