BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

J’ACCUSE/ John Waters: il grande bluff delle banche che condanna la mia Irlanda

Pubblicazione:

Foto Fotolia  Foto Fotolia

La sola cosa che distingue le cosiddette economie “avanzate” come Germania, Gran Bretagna e Stati Uniti dalle altre è che per il momento i mercati non stanno cercando di portare alla luce le loro vulnerabilità che tutti sanno esistere. La Gran Bretagna, la più vicina all’Irlanda, che ci ha prestato circa 10 miliardi di sterline come parte del “salvataggio”, deve lei stessa qualcosa come 6 trilioni di euro. Tralasciando il movente, che è sicuramente influenzato dal fatto che le banche irlandesi sono già debitrici verso le banche britanniche di molti multipli di questa cifra, poniamoci questa domanda: da dove proverrà questo denaro? La risposta è che anche questo sarà preso in prestito, probabilmente dalle stesse banche dalle quali l’Irlanda avrà in prestito del denaro che dovrà restituire alla Gran Bretagna.

 

Tutto questo è pura follia. Non esiste una possibilità che questi debiti possano essere ridotti in maniera significativa. In teoria, cresceranno sempre di più, ma in pratica non lo faranno, perché questo porterebbe a uno scenario che persino banchieri e politici non sarebbero in grado di sostenere.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
24/01/2011 - Semplici e Vere (Antonio Servadio)

Un Waters memorabile per la casta semplicità con cui riporta l'attenzione al fondo dei problemi dell'economia moderna. Compito della politica è occuparsi primariamente di questi temi, quelli di fondo. Invece, per decenni, questi argomenti sono rimasti del tutto "fuori discussione", e a tutti i livelli. Poco per volta qualcuno li riapre. Dunque ben venga la crisi, se può servire a riportarci a considerare le domande di fondo, unica opportunità per allontanare i punti di non ritorno: la "guerra" ben citata dall'altro lettore. Assieme al testo odierno di Sbaraini ("Dalla strada, un'ipotesi di welfare") ecco due fresche brezze di verità per riaccendere Desiderio e Speranza.

 
21/01/2011 - Once upon a time (Francesco Giuseppe Pianori)

Una volta questo problema era facilmente risolto con una guerra. Questo è forse il motivo per cui la Cina sta accumulando armi e rinforzando il suo sistema bellico? Meno gente sulla terra, più "beni" per i restanti. Penso alla mia famiglia d'origine: babbo, mamma e cinque figli o a quella del mio amico più caro: babbo, mamma e nove figli. Entrambe cristiane, dove gli interessi di ciascuno erano ben bilanciati e creativamente sostenuti, senza rendite parassitarie. In breve: l'egoismo impoverisce, la solidarietà arricchisce.