BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ALBANIA/ Alta tensione a Tirana, Ue e Usa invitano alla calma

Pubblicazione:

Il premier albanese Sali Berisha (Imagoeconomica)  Il premier albanese Sali Berisha (Imagoeconomica)

ANCORA TENSIONE A TIRANA, DOPO I TRE MORTI USA E UE INVITANO ALLA MODERAZIONE - La guerriglie urbana scoppiata ieri per le strade di Tirana ha fatto tre vittime, tutti civili uccisi da colpi di arma da fuoco. Il presidente Berisha nega che i colpi siano stati sparati dalla polizia. Intanto un appello congiunto dell'Unione europea, degli Stati Uniti e dell'Osce invita «tutte le parti» alla «calma e al contegno, e ad astenersi da provocazioni».

 

Gli scontri sono esplosi ieri tra la polizia e i manifestanti di sinistra, scesi in piazza di fronte agli uffici del premier Sali Berisha. Gli oppositori protestavano per uno scandalo esploso la settimana scorsa intorno al vicepremier Ilir Meta. Questi è stato ripreso con una telecamera nascosta dal giornalista di una televisione privata mentre chiede a un suo collega di esercitare pressioni per influenzare il risultato di una gara d’appalto. Meta si è difeso sostenendo che il fimato è stato fabbricato dai suoi rivali, ma è stato comunque costretto alle dimissioni.

 

CONTINUA A LEGGERE DEGLI SCONTRI A TIRANA CLICCANDO SULLA FRECCIA



  PAG. SUCC. >