BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CRISTIANI/ Il cardinale di Lagos: le bombe non ci fanno paura, la nostra fede è più forte

Pubblicazione:mercoledì 5 gennaio 2011

nigeria_soldato_R400.jpg (Foto)

 

Il governo dovrebbe abolire gli aspetti negativi della Sharia, come la lapidazione degli adulteri. E’ quello che sostengo sempre nelle mie prediche. Non ritengo invece che dovrebbe abolire la Sharia, la cui vera natura è quella di essere l’etica della religione islamica. Sostenere l’abolizione tout court della Sharia sarebbe l’equivalente di un governo musulmano che propugnasse l’abolizione della morale cattolica. Non sarebbe di buon auspicio.

 

 

Fino a che punto le differenze religiose contano nella formazione dell’opinione pubblica in Nigeria?

 

Ai nigeriani non importa se i politici siano cristiani o musulmani, per loro conta solo il programma elettorale. E questo spesso va bene per i cittadini di entrambe le religioni. Sono tanti gli esempi del fatto che questa convivenza è possibile, anche a livello politico. Per esempio il governatore di Lagos, Babatunde Raji Fashola, è un musulmano, che ha sposato una cattolica molto in vista, Abimbola Fashola. Ma il loro stile di vita sotto molti aspetti è più cristiano che musulmano. E’ un esempio, sotto gli occhi di tutti, del fatto che la convivenza tra cristiani e musulmani in Nigeria è possibile.

 

 

Le bombe riusciranno a destabilizzarla?

 

No, sono convinto che nel nostro futuro ci sia la pace. In molte parti della Nigeria c’è già. E stiamo procedendo verso il suo rafforzamento in tutto il Paese. Se ciascuno si impegnerà per non infastidire il proprio vicino, per portare la pace nel Paese, allora gradualmente sconfiggeremo anche i terroristi.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
05/01/2011 - concordo. (attilio sangiani)

Bene mettere il limite alla Sharia,(adottata tale e quale come legge di uno Stato)costituito dai "diritti umani universali" ( Ratzingher a Ratisbona ).Infatti il Primate nigeriano non pensa che la Sharia debba essere abolita per volontà di uno Stato,bensì limitata quando vìola diritti umani fondamentali,come quando commina la pena di morte per gli adulterii. Per me è una acquisizione molto importante,utile anche in Italia ed in Europa.