BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CRISTIANI PERSEGUITATI/ Francia, Sarkozy: c’è un piano perverso d'epurazione dei cristiani in Medioriente

Secondo il presidente francese Nicolas Sarkozy esiste un vero e proprio piano di epurazione dei cristiani dal Medioriente.

sarkozyR400.jpg (Foto)


SARKOZY CONTRO GLI ATTACCHI AI CRISTIANI
- Secondo il presidente francese Nicolas Sarkozy esiste un vero e proprio piano di epurazione dei cristiani dal Medioriente.

 


Alessandria d’Egitto, Nigeria, Bagdad: luoghi balzati di recente agli onori della cronaca per esser stati teatri di violenze e attacchi contri le comunità cristiane locali. Un’ondata persecutoria che si acuisce di giorno in giorno e che ha fatto denunciare al presidente francese Nicolas Sarkozy l'esistenza di un vero e proprio «piano particolarmente perverso d'epurazione dai paesi arabi dei cristiani d'Oriente», «un piano particolarmente malvagio di pulizia nel Medioriente, pulizia religiosa».


Il presidente francese, in particolare, si è riferito alla strage di capodanno che ha provocato 21 morti tra i cristiani copti di Alessandria d'Egitto e all’attentato nella chiese di Bagdad (46 morti il 31 ottobre).

 

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO