BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MORTE GHEDDAFI/ Le colpe dell'Occidente verso i suoi ex alleati

Un articolo dal blog di Beppe Grillo attacca il comportamento dei Paesi occidentali che prima hanno avuto rapporti amichevoli con i dittatori, poi li fanno massacrare dai loro popoli

Foto Ansa Foto Ansa

Prima alleati, poi ammazzati come cani. E' quanto viene scritto oggi sul blog di Beppe Grillo in merito alla morte di Gheddafi, ex dittatore al potere in Libia per oltre quattro decadi.  Come si sa, il colonello è stato ucciso in modo violento ieri pomeriggio nella sua città natale di Sirte mentre cercava di mettersi in salvo, catturato da alcuni ribelli, mlamenato e poi freddato a colpi di pistola alla testa. L'articolo in questione accomuna la tragica fine del raìs a quella di altri dittatori con cui le nazioni occidentali hanno mantenuto a lungo dei rapporti per poi scaricarli da un giorno all'altro. La lista vede inseriti nomi come Saddam Hussein, Osama Bin Laden e l'egiziano Mubarak. Tornando a Gheddafi il blog di Beppe Grillo sottolinea come fino a pochi mesi fa anche il capo dello Stato italiano Giorgio Napolitano gli avesse stretto la mano (mentre Berlusconi addirittura baciata) e che con il suo petrolio Gheddafi riforniva l'Europa mentre i suoi soldi facevano felici le banche internazionali. Poi l'intervento della Nato che lo ha bombardato per mesi mentre i ribelli venivano armati dalle potenze occidentali fino alla sua violenta uccisione. A Gheddafi sarebbe stato negato un processo nel corso del quale avrebbe potuto dire dei legami con le nazioni occidentali e dei vari accordi e aiuti ricevuti. Gheddafi, per il blog di Grillo, sarebbe stato consegnato direttamente dai francesi nelle mani dei ribelli grazie al bombardamento che lo ha costretto a nascondersi in un abusa. Adesso il petrolio libico sarebbe a disposizione dell'occidente. Poi si parla degli altri che hanno avuto la stessa sorte di Gheddafi: Bin Laden che per anni ha lavorato per conto della Cia contro i sovietici; Mubarak che per decenni ha avuto legami con le potenze occidentali Saddam baluardo contro i fondamentalisti islamici iraniani e poi impiccato dopo averne occupato il Paese. A chi tocca adesso si chiede l'articolo? Al presidente dell'Iran? Al dittatore della Siria? L'articolo si conclude facendo presente che adesso il Nord Africa è stato pacificato dal mondo occidentale: ci si chiede se adesso tocchi al Golfo Persico. Della Nato, in conclusione, viene detto, è meglio non fidarsi, neanche quando si è loro alleati.

© Riproduzione Riservata.