BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IRLANDA/ Il poeta Michael Higgins è il nuovo presidente

Pubblicazione:

Michael Higgins  Michael Higgins

Vittoria a sorpresa con oltre il 40% dei voti per il poeta di 70 anni, Michael Higgins. E' il primo conteggio,  lo spoglio non è ancora definitivo, ma i rivali nella corsa presidenziale ammettono la loro sconfitta. Laburista, (è attualmente presidente del partito) con un lungo passato da attivista pacifista, poeta, Higgins è famoso anche per essere un sostenitore a spada tratta della vera lingua irlandese, il gaelico, tanto da aver aperto un canale televisivo dove si parla solo il gaelico. Higgins in passato era già stato ministro della cultura e parlamentare per circa venticinque anni. I rivali di Higgins riconoscono la sua vittoria e lo stesso Higgins ha già rilasciato un commento di ringraziamento assicurando che sarà il presidente di tutti gli irlandesi: "Non sarò un presidente laburista, ma il presidente di tutta l'Irlanda". Higgins è legato anche al mondo della controcultura giovanile: ha collaborato alla rivista musicale Hot Press, ha ammesso di aver fatto uso di droghe ai tempi dell'università. e una band irlandese gli ha anche dedicato una canzone.  E' famoso anche per essere estremamente irascibile di carattere: in campagna elettorale ha avuto un forte scatto d'ira quando gli è stato detto che era troppo vecchio per candidarsi al ruolo di presidente. Tra i favoriti nei sondaggi era il candidato indipendente Sean Gallagher: ha subito un rovescio dei favori quando è trapelata la notizia che aveva ricevuto un assegno di 5mila euro per la campagna elettorale da un trafficante condannato. Nei risultati elettorali arriva invece terzo  l'esponente del partito Sinn Fein e quindi i candidati Gay Mitchell e David Norris. Ha votato solo il 56,11% degli aventi diritto. Higgins prederà il posto della ex presidentessa Mary McAleese, che ha mantenuto il ruolo di presidente dell'Irlanda per due mandati consecutivi. Higgins proviene da una famiglia molto povera, tanto che fu affidato all'età di 5 anni agli zii per crescerlo. I suoi studi universitari sono stati finanziati da un benefattore colpito dalle sue capacità compositive. Nel 1969 si era candidato una prima volta al parlamento senza riuscire a entrarci. Ci entrerà su nomina nel 1981.


  PAG. SUCC. >