BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BELGIO/ Incidente impianto nucleare: tre persone contaminate dal plutonio

Incidente in un impianto per lo smaltimento dei rifiuti in Belgio, accaduto ieri e reso noto solo oggi. Tre persone risultano contaminate dal plutonio ma non c'è pericolo di fuga radioattiva

Immagine d'archivio Immagine d'archivio

Incidente in un impianto per rifiuti nucleari in Belgio.  E' accaduto ieri pomeriggio ma è stato reso noto solo oggi. Tre persone, un ispettore Onu e altri due non identificati al momento, sono stati sottoposti a controlli medici per contaminazione da plutonio. L'incidente è accaduto nell'impianto di Dessel, nel Belgio del nord. I responsabili assicurano che al momento non risulta alcuna fuga radioattiva all'esterno dello stabilimento. La presenza del funzionario Onu si spiega con il fatto che al momento dell'incidente era in corso una ispezione annuale dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica insieme all'Euratom, organismo europeo dell'energia atomica. Causa dell'incidente sarebbe un errore di manipolazione di un recipiente di plutonio che è caduto a terra sprigionando il contenuto. Questo nuovo incidente in un impianto nucleare avviene a solo una ventina di giorni di distanza da quello accaduto in Francia, quando lo scorso 12 settembre si verificò una esplosione in un forno della centrale nucleare di Marcoule, nella Linguadoca-Rossiglione, nel sud della Francia, a meno di 250 chilometri dal confine italiano. Non ci furono particolari conseguenze né, secondo le stime ufficiali, fughe radioattive all'esterno, ma certo è che fu molta la paura per l'accadimento. L'incidente era stato caratterizzato da un incendio in un sito di trattamento di scorie nucleari e aveva provocato la morte di un uomo e il ferimento di altre quattro. Quella francese comunque non si trattava di una esplosione in una centrale nucleare in quanto i forni e impianti del genere non si trovano all'interno delle centrali stesse.  C'era stata comunque forte preoccupazione in Italiaper la distanza ravvicinata dia nostri confini e il timore che una eventuale nube radioattiva potesse spignersi fino a noi. In attesa di maggiori informazioni provenienti dal Belgio sembra dunque che l'incidente di oggi non debba destare alcuna preoccupazione pe rle persone residenti all'esterno. Destano invece preoccupazione le condizioni delle tre persone contaminate dal plutonio di cui si aspetta di sapere lo stato di slaute complessivo.

© Riproduzione Riservata.