BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ATTERRAGGIO MIRACOLOSO/ Un Boeing 767 scende senza il carrello, tutti salvi (video)

Pubblicazione:mercoledì 2 novembre 2011

Un Boeing 767 Un Boeing 767

Paura - e molta - per i 230 passeggeri di un Boeing 767 delle linee aree polacche. Un guasto tecnico ha infatti costretto i piloti a fare un atterraggio di emergenza all'aeroporto di Varsavia. Il problema è che tra i guasti di cui era vittima il jet c'era anche il carrello. Il Boeing infatti ha dovuto compiere l'atterraggio senza ruote, planando sulla propria pancia con il rischio di una violenta esplosione. Non è successo per fortuna e adesso i passeggeri scampati al pericolo ringraziano il pilota per la sua grande abilità. Durante l'atterraggio ovviamente qualche fiammata c'è stata dovuta all'attrito tra il velivolo e la pista, ma niente in confronto a quello che sarebbe potuto accadere. Il panico peggiore forse i passeggeri lo hanno vissuto quando si sono trovati a circolare per molto tempo l'aeroporto con il pilota che decideva il da farsi. Le persone a bordo dopo quattro ore di volo erano infatti state avvisate che il velivolo stava avendo dei problemi tecnici, avvertendoli di seguire le istruzioni che sarebbero state dette loro. Uno dei membri dell'equipaggio aveva anche avvertito della possibilità che scoppiasse un incendio. Durante il coraggioso atterraggio molti dei passeggeri sono stati colti da crisi di panico, scoppiando a piangere e a urlare. Alcuni, convinti di essere destinati a morire, si scambiavano saluti di addio. Tadeusz Wrona, il comandante del jet, è già salutato come un eroe nazionale: così lo ha infatti definito il presidente della Polonia, Bronislaw Komorowsk. In conseguenza della terribile avventura, l'aeroporto di Varsavia è rimasto chiuso fino alle otto di stamattina. Del miracoloso atterraggio è stato fatto un video che sembra tratto da un film tanto sembra impossibile che un aeroplano di quelle dimensioni possa scendere su una pista d'aeroporto senza il carrello aperto e non esplodere spaccandosi a pezzi. Decisamente una manovra perfetta quella effettuata che non solo ha impedito al velivolo di sbandare e uscire di pista perdendo il controllo, ma anche di planare sull'asfalto alla velocità e nel modo giusto per evitare un attrito che potesse causare un incendio che avrebbe devastato il Boeing.


  PAG. SUCC. >