BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

EGITTO/ Portavoce Chiesa cattolica: lunedì si gioca il futuro dei cristiani

Pubblicazione:

Civili caricati dalla polizia  Civili caricati dalla polizia

E’ possibile che ciò accada. Proprio per questo motivo, è indispensabile che tutti i cristiani egiziani lunedì si rechino a votare per scegliere i nuovi parlamentari. E lo stesso devono fare i musulmani liberali, cioè tutti gli egiziani normali, non fondamentalisti e dalla mentalità aperta. Maggiore è il numero di persone che si recherà al voto, minore sarà il numero di fondamentalisti che avremo nel nostro Parlamento. I cristiani quindi devono compiere il loro dovere di cittadini, partecipando al voto e compiendo tutto quanto è possibile affinché l’esito elettorale sia positivo.

 

Qual è la soluzione politica che la Chiesa cattolica auspica per l’Egitto?

 

Noi cattolici, come la maggior parte degli egiziani, ortodossi o musulmani, riteniamo che la ruota della democrazia debba finalmente girare, e che occorre un governo transitorio molto forte, per salvare la situazione e controllare lo svolgimento delle elezioni, portandoci nell’arco di sei mesi ad avere un Parlamento e un Presidente eletto.

 

Chi vedrebbe bene nel ruolo di presidente del Consiglio?

 

Auspico un governo composto da civili, in grado di raccogliere il consenso di tutti i partiti politici e dei giovani della rivoluzione, e non qualcuno con un programma politico discutibile. Mohammed El Baradei può essere un buon premier, purché sia supportato da una buona squadra di governo. Anche nell’esecutivo di Essam Sharaf, che si è appena dimesso, c’erano alcuni buoni ministri, ma non avevano l’autorità o il consenso del Consiglio militare per realizzare ciò che volevano.

 

Attualmente in Egitto i cristiani sono perseguitati o attaccati?

 

I musulmani normali si comportano bene nei confronti dei cristiani, e sono mossi dal desiderio di dimostrare che non sono né terroristi né fondamentalisti. Ma noi cristiani siamo spaventati dall’idea di poter avere i salafiti al governo, che salendo al potere potrebbero renderci la vita difficile.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.