BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VACLAV HAVEL/ Buttiglione: una grande persona che viveva per la verità

Pubblicazione:

Václav Havel (Ansa)  Václav Havel (Ansa)

Havel era in rapporto stretto con i gruppi cristiani della Repubblica Ceca, della Polonia e della Slovacchia, dove questa idea era uscita fuori in modi diversi. Io l’ho conosciuto tramite appunto don Ricci, e ha lasciato in tutti noi un’impronta straordinaria: Havel rischiava sé stesso nella lotta per la verità, e infatti molto spesso veniva messo in galera, così il movimento di Comunione e Liberazione si mobilitava, inviando centinaia di migliaia di cartoline al presidente della Repubblica cecoslovacca per chiederne la liberazione. Questa azione era in realtà temuta perché si andava a intasare l’ufficio postale della presidenza, e così si creò quasi un tira e molla tra loro che spesso lo mettevano dentro e noi che lo facevamo liberare. Havel era vicino al gruppo di Charta 77 che, sempre senza violenza e in modo pacifico, metteva in campo una serie di azioni di rivendicazione dei diritti che mettevano costantemente il regime davanti alla propria menzogna». Rocco Buttiglione vuole poi concludere con un episodio che «ormai ricordano tutti perché fu molto particolare: quando Giovanni Paolo II visitò per la prima volta Praga, all’aeroporto lo aspettava Havel che nel frattempo era stato fatto presidente della Repubblica cecoslovacca, il quale iniziò il suo discorso dicendo: «Non so se esistono i miracoli, ma il fatto di poter ricevere oggi qui il Papa è sicuramente un miracolo».

 

(Claudio Perlini)

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
18/12/2011 - quale verità? (Alberto Pennati)

L'on Buttiglione appartiene ad un partito il cui esponente di rilievo, Casini, sul comunismo italiano così si è espresso (circa 2 mesi fa), partecipando alla mostra 'Avanti popolo: il Pci nella storia d'Italia': ""Pensare oggi a questa mostra del Pci a Bologna, significa pensare ad una stagione politica in cui i partiti esistevano, c'erano ideali e valori.....". Gli stessi ideali e valori che ha sperimentato sulla propria pelle Vaclav Havel.