BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

LONDRA/ 20enne ucciso in pieno centro durante i saldi

Un efferato delitto, avvenuto in pieno centro e in pieno giorno ha insanguinato le strade di Londra. Un giovane di 20 anni è stato pugnalato a morte  di fronte ad un negozio Footlocker

Immagine d'archivio Immagine d'archivio

Un efferato delitto, avvenuto in pieno centro e in pieno giorno ha insanguinato le strade di Londra, oggi, 23 dicembre, il giorno dopo natale. Un giovane di neanche 20 anni è stato pugnalato a morte  di fronte ad un negozio di Footlocker, noto brand di calzature da ginnastica, poco distante dalla metropolitana di Bond Street. Benché i soccorsi siano arrivati quanto prima possibile, i medici trasportati con l’autoambulanza hanno tentato di rianimarlo, ma non c’è stato nulla da fare. Il 20enne è stato dichiarato morto sul posto. Tra le cose più assurde di questo omicidio, vi è il fatto che è stato consumato in mezzo alla folla. Oggi, infatti, a Londra è il cosiddetto Boxing Day, uno dei giorni più caldi dello shopping londinese, in cui migliaia di persone si accalcano nei negozi per spuntare i prezzi migliori. Basti pensare che nella sola zona del West End, nelle prime tre ore di apertura dei negozi, nonostante uno sciopero di 24 ore dei lavoratori della metropolitana, che ha provocato disagi a tutti i pendolari della città, si sono registrate vendite per un ammontare di ben 5 milioni di sterline. Sin dalle prime ore della mattina, alle vetrine dei negozi si era radunata una calca impressionante. I negozi della catena di abbigliamento Next hanno addirittura dovuto impiegare del personale specializzato per mantenere l’ordine tra le folle in coda. Alcune merci, infatti, erano arrivate ad essere scontate dell’80 per cento. IN particolare, in molti hanno tentato di accaparrarsi a prezzi inconsueti borsette firmate di Prada o Gucci. Il giovane, quindi, è stramazzato al suolo esamine di fronte agli inorridite di una folla che si era radunata nella zona della moda per l’occasione. In tutta Oxford Street, dove è avvenuto il delitto, sino all'angolo con Selfridges si è rea necessaria la chiusura dei negozi. Intanto, Scotland Yard, ha fermato sei giovani neri, uno dei quali sarebbe ferito. L’arma da taglio usata sarebbe un coltello serramanico, tipicamente usato nelle lotte tra gang. E proprio la lite potrebbe essere il motivo dell’accaduto, anche se il movente, al momento, è ignoto.