BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

EGITTO/ Mubarak si sarebbe dimesso. Atteso il discorso in tv. L’esercito: “ha fatto un passo indietro per salvare il Paese”

Dopo 17 giorni di protesta il presidente egiziano Hosni Mubarak si sarebbe dimesso.

Foto: ImagoeconomicaFoto: Imagoeconomica

Dopo 17 giorni di protesta il presidente egiziano Hosni
Mubarak si sarebbe dimesso.

Il rais si srarebbe dimesso. Dopo 17 giorni di protesta, la situazione è stata presa in mano dai militari che avrebbero deposto definitivamente il presidente Hosni Mubarak. “Ha fatto un passo indietro per salvare l’esercito”, hanno riferito fonti dell’esercito, a quando riferisce la tv Al Jazeera. Anche lo stesso partito del presidente egiziano era giunto alla medesima decisione delle forze armate. Ci sono contasti, invece, sulla successione.

Se il partito di Mubarak vorrebbe il vicepresidente e capo dei servizi segreti Omar Suleiman al potere, l’esercito e la piazza temono che si tratti di un personaggio troppo legato all’attuale regime, non in grado di garantire le riforme richieste perché si attui realmente una svolta. Nel frattempo, la folla starebbe esultando in piazza per la defenestrazione del Rais.

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO