BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LINKIESTA/ Israele ha difeso Mubarak, ma la strada da seguire è un'altra

Pubblicazione:sabato 12 febbraio 2011

Foto: Ansa Foto: Ansa

Se è vero che «il concetto di democrazia non si esaurisce nell’esercizio del voto e significa prima di tutto diritti umani e libertà», è anche assolutamente necessario appoggiare un misurato processo di riforme: «dovremmo essere pronti per questo cambiamento e collaborare con questi movimenti, soprattutto in Egitto».

 

Un ragionamento forte, inconsueto nel panorama israeliano odierno, che contiene elementi di realpolitik: «Noi dobbiamo capire che il Medio Oriente sta cambiando e che queste dittature che, secondo noi israeliani servivano i nostri interessi, non sono eterne».



Clicca qui per leggere l’intervista completa a Zeev Sternhell



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.