BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

BAHRAIN/ Video, manifestanti giustiziati sul posto, giornalisti bloccati

Esplode la repressione in Bahrain, manifestanti giustiziati sul posto

Foto AnsaFoto Ansa

Situazione sempre più drammatica nel Bahrain, la polizia ha fatto irruzione in piazza delle Perle a Manama dove si trovano i manifestanti. E hanno caricato con violenza. Già stanotte si parlava di quattro morti, adesso il bilancio sarebbe salito a cinque.

La notizia più drammatica è che sarebbero stati giustiziati sul posto. Secondo le testimonianze di una infermiera, un prigioniero ammanettato, picchiato dalle forze dell'ordine e poi stato ucciso con un colpo di pistola. Un corrispondente americano, Nicholas Kristof del New York Times, ha comunicato via twitter: manifestanti ammanettati e giustiziati, soccorsi ai feriti impediti, autisti di ambulanze minacciati, giornalisti bloccati. All'ospedale Salmaniya, principale nosocomio di Manama, continuano ad arrivare centinaia di feriti bisognosi di assistenza. Adesso nella piazza sono arrivati i carri armati dell'esercito.

Al momento tutti i giornalisti stranieri sono stati bloccati all'aeroporto in modo che non possano documentare quello che sta veramente succedendo in città. In un comunicato del ministero dell'interno, il generale Tarek Al Hassan ha affermato che "le forze di sicurezza hanno evacuato piazza delle Perle dopo avere esaurito tutte le possibilità di dialogo" con i manifestanti. "Alcuni hanno lasciato il posto di loro spontanea volontà, altri si sono rifiutati di sottoporsi alla legge ed è stato necessario un intervento per disperderli", ha aggiunto l'alto ufficiale.