BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

LIBIA/ Salgono a 50 i manifestanti uccisi. Obama: gli Usa condannano la violenza del regime

In Libia, sarebbero salite a 50 le vittime della repressione dal parte delle forze dell’ordine nei confronti dei manifestanti.

Foto AnsaFoto Ansa


In Libia, sarebbero salite a 50 le vittime della repressione dal parte delle forze dell’ordine nei confronti dei manifestanti.

Continuano le proteste per abbattere il regime di Gheddafi. E pure gli scontri e la repressione. Sarebbero salite ad una 50ina le vittime della violenza del regime, a quanto riferiscono fonti dell’opposizione. Solo oggi, a Bengasi, sarebbero state uccise 7 persone. Intanto, la città di Beida sarebbe fuori dal controllo di Muammar Gheddafi. Lo ha riferito Giumma el-Omami, appartenente al fruppo Libyan Human Rights Solidarity, confermato da Fathi al-Farwali del Comitato Libico per la Verità e la Giustizia. Le loro dichiarazioni non troverebbero conferma, tuttavia, da fonti indipendenti.


CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO