BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LIBIA/ Salgono a 50 i manifestanti uccisi. Obama: gli Usa condannano la violenza del regime

Pubblicazione:venerdì 18 febbraio 2011

Foto Ansa Foto Ansa

La città, nel contesto delle proteste, è quella che ha pagato il prezzo più alto in termini di repressione. E’ intervenuto contro i manifestanti, infatti, un battaglione delle forze speciali appartenente al figlio del colonnello Gheddafi, Hamis. La ferocia con cui ha agito ha sconvolto le milizie ordinarie a tal punto da convincerle a schierarsi con i manifestanti. Nella città sono stati impiccati tre poliziotti. «Sono profondamente preoccupato dalle notizie delle violenze in Bahrein, Libia e Yemen. Gli Stati Uniti condannano l'uso della violenza da parte dei governi nei confronti dei pacifici manifestanti di questi paesi», è stato il commento di Obama.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.