BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CICLONE YASI/ Australia, sei persone non sono riuscite a fuggire in tempo. Adesso nessuno può aiutarle...

Pubblicazione:mercoledì 2 febbraio 2011

Un'immagine del ciclone Yasi Un'immagine del ciclone Yasi

Dentro la tragedia, un'altra tragedia. Da una di queste località turistiche dove sta arrivando il ciclone, Port Hinchinbrook, è arrivata una richiesta di aiuto disperata. L'hanno lanciata sei persone che si trovano ancora lì, in una zona che è stata ormai completamente evacuata da ore. Perché queste sei persone si trovino ancora lì non è assolutamente chiaro.

Il cordinatore dell'emergenza nella zona ha detto di aver ricevuto una chiamata di soccorso da una persona che si trova in una abitazione con altri cinque uomini, tutti sono sopra i 60 anni. Ma adesso, per loro non c'è più nulla da fare. Non possono essere salvati. E' quanto ha dovuto affermare a malincuore lo stesso coordinatore: "E' impossibile adesso per qualunque tipo di mezzo raggiungere la zona. E' troppo tardi. Il ciclone sta per abbattersi da un momento all'altro. Non possiamo mettere a rischio altre vite".


CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE LA STORIA

 


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >