BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LIBIA/ Video - Riprendono i bombardamenti. Berlusconi: chiederò a Gheddafi di cessare le violenze

Pubblicazione:martedì 22 febbraio 2011

Foto Ansa Foto Ansa

Per quanto riguarda i connazionali presenti in Libia, un C-130 dell'aeronautica militare italiana sarebbe sul punto di rimpatriarne 100 da Tripoli, ma l’aeroporto è stato distrutto dai bombardamenti. Altri due aerei di Alitalia dovrebbero partire verso il Paese. 

 

Il premier italiano Silvio Berlusconi ha fatto sapere,  dopo giorni di silenzio e in seguito alle critiche giunte dall’opposizione ma anche da diversi alleati, che telefonerà al leader libico Muhammar Gheddafi per chiedergli di cessare le violenze contro i manifestanti. A proposito della risposta data ai cronisti sabato («non lo chiamo per non disturbarlo»), interpretata in Europa come un’attenzione troppo riguardosa nei confronti del dittatore, fanno sapere fonti di i di Palazzo Chigi che si è trattato di una reazione istintiva dovuita al fatto che Berlusconi non avesse ancora realmente compreso la gravità della situazione.

 

 

IL VIDOE DEI CORPI CARBONIZZATI DAI BOMBARDAMENTI – CLICCA >> QUI SOTTO (IMMAGINE SCONSIGLIATE AD UN PUBBLICO IMPRESSIONABILE) 

 


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >