BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DALAI LAMA/ Pechino vara una legge: il successore di Tenzin Gyatso dovrà essere cinese

Foto Ansa Foto Ansa

Non si tratterebbe, in ogni caso, dell’unico problema che insanguina la lotta la successione. Per secoli i predenti al trono sono stati, in più occasioni, oggetto di uccisioni e rapimenti da parte di clan rivali per affermare la propria supremazia. Recentemente, nella stanza del Karmapa, il vice del Dalai, sono stati ritrovati due milioni di dollari, di cui 100mila in valuta Yen. Il che ha riaperto l’ipotesi che l’uomo sia una spia inviata da Pechino. Tenzin Gyatso lo difende e sostiene che si tratta di soldi derivanti  dalle donazioni.

 

© Riproduzione Riservata.