BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

CICLONE YASI/ E’ arrivato in Australia il gemello di katrina. Venti a 300 Km/h ma nessuna vittima

Il ciclone Yasi è arrivato in Australia con un’intensità massima, pari a quella dell’uragano Katrina. Non ci sarebbero, tuttavia, vittime.

Foto AnsaFoto Ansa

Il ciclone Yasi è arrivato in Australia con un’intensità massima, pari a quella dell’uragano Katrina. Non ci sarebbero, tuttavia, vittime.


E’arrivato, con un’intensità spaventosa, provocando ingentissimi danni ma – stando alle rivelazioni finora effettuate – senza lasciare vittime. Il ciclone Yasi ha toccato terra, in Australia, attorno alla mezzanotte di ieri. Si è abbattuto sulla costa nordest del Queensland con un'intensità di categoria 5 e raffiche di vento a 300 Km/h; si stratta della più alta, la medesima di Katrina.

Sono stati divelti tetti di case, sradicati alberi e lampioni, abbattuti cavi elettrici e 170mila persone sono rimaste prive di corrente elettrica. In vista del suo arrivo, decine di magliai di persone sono state evacuate dalle proprie abitazioni, mentre tutte le attività lavorative sono state sospese.


CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO