BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

YOUTUBE GRAN BRETAGNA/ Video – Censurato lo spot di Belle Opium di Yves Saint Laurent, dove l’attrice simula l’assunzione di droga

Il profumo Belle Opium di Yves Saint Laurent non passa l’esame dell’Autorità di controllo della pubblicità britannica.

Un'immagine dello spot censurato Un'immagine dello spot censurato


LO SPOT CENSURATO -
Il profumo Belle Opium di Yves Saint Laurent non passa l’esame dell’Autorità di controllo della pubblicità britannica.

 

Il profumo Belle Opium di Yves Saint Laurent non passa l’esame dell’Autorità di controllo della pubblicità britannica. Il perché è presto detto: basta vedere lo spot. Un’attrice, Melanie Thierry, sta ballando quando prende una goccia di profumo e se la passa sopra al braccio, in coincidenza con la vena. Nel frattempo, una voce fuori campo pronuncia la frase: «sono Belle Opium di Yves Saint Laurent, la tua “dipendenza”». Troppo facile e troppo esplicita l’assonanza.

 

L’autorità ha pensato bene la simulazione dell’assunzione di droga non fosse il messaggio ideale da trasmettere a milioni di telespettatori. «Anche se non abbiamo considerato che fare pubblicità ad un prodotto intitolato Opium non fosse irresponsabile – spiega l’Autorità - abbiamo valutato il gesto di una donna che simula l'assunzione di droga. E quindi abbiamo valutato che era irresponsabile e inaccettabile la diffusione».

 

CLICCA >> QUI SOTTO PER IL VIDEO DELLO SPOT CENSURATO