BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

MEDIO ORIENTE/ In Libano Hezbollah si fa beffe degli Usa e prepara una nuova crisi

Disordini a Beirut (Ansa)Disordini a Beirut (Ansa)

Non dimentichiamo per esempio che il famoso 7 maggio 2008, quando gli Hezbollah invasero Beirut, l’esercito ebbe l’ordine tassativo di non intervenire. È quello che i sunniti non perdoneranno mai allo Stato libanese ma è anche prova del fatto che difficilmente essi ammireranno ciò che aspettano da quel 14 febbraio 2004: il corso della giustizia che si compie. Molto più probabilmente invece vedranno montare la forza del Partito di Hezbollah e delle altre componenti sciite (rappresentanti ormai della comunità confessionale più grande del paese) che distoglieranno lo sguardo del Libano liberale da quell’Occidente ormai sempre più lontano, per dirigerlo verso i regimi autoritari loro alleati, la Siria e l’Iran.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
06/02/2011 - TSL (Pierpaolo Poldrugo)

Con quale legge il Parlamento Libanese ha dato autorità al TSL di operare nel Paese?