BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

EGITTO/ Habashy (scrittore): i giovani protestano contro il fallimento spirituale di un popolo

Pubblicazione:mercoledì 9 febbraio 2011

Manifestanti palestinesi a favore delle rivoluzioni in Egitto e Tunisia (Foto: Ansa) Manifestanti palestinesi a favore delle rivoluzioni in Egitto e Tunisia (Foto: Ansa)

 

Sì, se le manifestazioni proseguono troppo a lungo è quello che temo possa avvenire. Nel frattempo, il governo ha fatto una mossa molto astuta: riaprendo uffici e banche, ha calmato il Cairo. Basta allontanarsi due passi da piazza Tahrir, per accorgersi che la vita ha ripreso a scorrere normalissima. Per esempio in questo momento mi trovo in metropolitana, e sta funzionando regolarmente. Per questo ritengo che il tempo giochi a favore del governo.

 

 

Tornando alla letteratura, in ottobre lo scrittore egiziano al-Aswani si è detto contrario alla traduzione in ebraico della sua opera principale. Condivide sua la posizione?

 

La questione è complessa, in quel caso la traduzione era stata fatta senza chiederglielo. Ma tutti noi scrittori egiziani ci siano chiesti se consentire che le nostre opere fossero tradotte in ebraico oppure no. Comunque, la questione è che Mubarak ha fatto tantissimo per aiutare gli israeliani, ma in questo modo ha bloccato il dialogo con i palestinesi, fingendo di farlo andare avanti. E così non ha aiutato i palestinesi come avrebbe dovuto.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.