BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

LIBIA/ La Russa: per l’embargo, forse necessarie nostre navi

Foto AnsaFoto Ansa

Intanto la Nato starebbe allestendo una missione aerea per armare i ribelli, mentre il premier britannico ha dato ordine al capo di Stato maggiore di studiare, con gli alleati, una no-fly zone. Gli Stati Uniti, infine, hanno annunciato il riposizionamento della propria marina e della flotta aerea, oltre all’invio nel Mediterraneo di duemila marines.

 

Il segretario di stato Hillary Clinton, tuttavia, ha negato che, al momento, nelle azioni contro la Libia saranno usate navi da guerra Usa.

 

© Riproduzione Riservata.