BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

STATI UNITI/ Aborto: l'Heartbeat Bill introduce un cambiamento epocale

Fotolia Fotolia

"Ogni qualvolta il battito del cuore di un feto sarà identificato" ha detto il governatore alla stampa "quel bambino sarà protetto dall'aborto. Una cosa molto semplice. Dato che nel campo medico le tecnologie continuano a progredire, la protezione dei feti si avvicinerà sempre di più al momento stesso della concezione, cosa che per molti di noi è l'obiettivo finale nella difesa della vita".

UN FETO TESTIMONE - Per dare ancora più forza a questo decreto legislativo, in vista della sua approvazione, un gruppo pro life di appartenenza cristiana (come d'altro canto lo sono tutti in America) ha deciso di portare in tribunale un feto, in modo che il battito del suo cuore possa essere fatto sentire a tutti e serva come testimonianza a favore del decreto legislativo del governatore Watchmann. Janet Porter, presidente del gruppo Faith2Action che ha organizzato l'iniziativa, l'ha così spiegata: "Per la prima volta in un'aula di tribunale, i legislatori stessi saranno in grado di vedere e sentire il battito del cuore di un bambino dentro alla pancia materna. Esattamente come i battiti di tutti quei cuori che l'Heartbeat Bill vuole proteggere".

L'iniziativa è sostenuta da ben 50 sponsor diversi. Su un grande schermo verrà proiettata l'immagine dell'utero di una donna incinta e si potrà osservare il battito del cuoricino sotto forma di colori. Ovviamente si sono subito accese le polemiche.


CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LEGGERE DELLA SITUAZIONE ABORTO NEGLI STATI UNITI