BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

STATI UNITI/ Aborto: l'Heartbeat Bill introduce un cambiamento epocale

Fotolia Fotolia

PUBBLICITA' SHOCK - Che la battaglia pro e contro l'aborto sia una battaglia lunga, forse eterna, lo dimostra la recente iniziativa messa in atto da un gruppo anti abortista, il Life Always. Nel cuore di New York, nel centralissimo e alla moda quartiere di Soho, nei pressi di una delle cliniche specializzate in aborti (la Planned Parenthood) sono appesi grandi cartelloni pubblicitari. Nella pubblicità, una bambina di colore ha lo sguardo preoccupato. Sopra, una scritta: "Il posto più pericoloso per un afro-americano è il grembo materno".

In realtà le polemiche che sono scattate immediatamente non appena la pubblicità ha fatto la sua comparsa, erano più per il contenuto apparentemente razzista che per la dichiarazione contro l'aborto. Infatti in molti accusano la pubblicità di fare campagna puntando il dito solo contro un gruppo preciso di donne, le afro-americane con "l'obiettivo di farle sentire colpevoli". Per l'associazione pro life si tratta invece di una campagna educativa (che presto sarà esportata anche in altre città americane) "per educare e responsabilizzare gli individui". E' un dato di fatto che negli Stati Uniti il tasso più alto di aborti si registri proprio tra le esponenti della comunità afro-americana.

© Riproduzione Riservata.