BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

LIBIA/ Video, jet italiani in azione, colpito il bunker di Gheddafi

Ieri sera i primi jet militari italiani si sono alzati in volo per colpire le forze armate fedeli a Gheddafi. Si tratta dell'ingresso ufficiale del nostro paese nel conflitto armato

Un Tornado italiano Un Tornado italiano

LIBIA JET ITALIANI GHEDDAFI - Alla fine anche gli aerei militari italiani sono partiti in azione per bombardare la Libia. Dopo le parole del presidente del consiglio che annunciava da parte del nostro paese solo la disponibilità delle piste sul nostro territorio per gli aerei miliari della coalizione, ieri sera sei Tornado italiani sono decollati intorno alle ore 20 dalla base di Trapani per attaccare le difese aeree dei lealisti di Gheddafi.

Questo nonostante l'annuncio quasi in contemporanea del governo libico del cessate il fuoco. Ma esattamente come il precedente cessate il fuoco, in realtà non è stato mai rispettato e le forze governative hanno continuato a bombardare Bengasi. "Oggi Gheddafi ha dichiarato una tregua. La nostra opinione al momento è che si tratta di una menzogna e che la tregua è stata immediatamente violata" ha comunicato ieri sera il consigliere per la sicurezza nazionale americano. Gli ha fatto eco il ministro italiano Frattini: "Non è la prima volta che le autorità libiche dichiarano la loro intenzione di applicare un cessate il fuoco per mettere fine alle violenze contro la popolazione civile libica. Noi auspichiamo che questa volta alle dichiarazioni facciano seguito azioni concrete".



CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE LA NOTIZIA