BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

LIBIA/ Video, la coalizione si divide, Berlusconi addolorato per Gheddafi

Libia, foto Ansa Libia, foto Ansa

Intanto Silvio Berlusconi ha parlato della situazione: «I nostri aerei non sparano e non spareranno». Ha espresso poi un parere sull'ex amico Gheddafi:  «Sono addolorato per Gheddafi e mi dispiace. Quello che accade in Libia mi colpisce personalmente». Sul fronte interno, la Lega continua a chiedere il voto alla Camera per la missione italiana:, ma il ministro La Russa ha precisato che «non è ancora stato fissato ma non intendiamo sottrarci alla valutazione delle Camere, anche se dal punto di vista giuridico è sufficiente il voto delle Commissioni».
E mentre, nella maggioranza, anche il governatore della Lombardia Formigoni si dice contrario alla guerra, nell'opposizione si registrano posizioni diverse. Antonio Di Pietro: «La confusione italiana regna nel cielo. Noi siamo disponibili a che l'Italia partecipi nei limiti del mandato Onu, non con i cosiddetti "volenterosi" che hanno solo lo scopo di fare in fretta e furia una soluzione che dà soltanto preoccupazioni ulteriori». Dario Franceschini: «Lo sviluppo della crisi libica e la portata dell'intervento promosso dalle Nazioni Unite. È necessario che il Parlamento nel suo plenum possa confermare il sostegno alla posizione del nostro Paese con una piena assunzione di responsabilità».