BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

JULIA GILLARD/ Il primo ministro ateo che legge la Bibbia ed è contro l'eutanasia

Il primo ministro australianoIl primo ministro australiano

Il fatto è che, dice, le leggi pro eutanasia aprono la porta allo sfruttamento e forse all’insensibilità verso le persone nella fase finale della loro vita. Julia Gillard, che si definisce una persona che crede "nella cortesia e nella parsimonia, nella forza del dovere fare e nella disciplina" ha le idee chiare anche in fatto di matrimoni gay. Dice infatti: "Mi trovo ad essere sul lato conservatore a causa della strada attraverso cui la nostra società è arrivata ad essere come è, e ci sono alcune cose importanti del nostro passato che devono continuare ad essere parte del nostro presente e parte del nostro futuro".

© Riproduzione Riservata.