BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ESCLUSIVA/ Preso il cobra che spaventa New York: è stato un italiano

Pubblicazione:venerdì 1 aprile 2011

Uno cobra (Foto: ANSA) Uno cobra (Foto: ANSA)

La voce trema ancora, anche se il pericolo è passato ed è il momento di festeggiare. Lucio Perca, 28 anni, turista, originario di Camogli, è il nuovo eroe di New York. "E pensare che ero qui da due giorni - dice il ragazzo italiano a ilsussidiario.net - e non ero mai stato in America". E' lui ad aver trovato il cobra fuggito dallo Zoo del Bronx. Sulle sue tracce avevano messo anche Ariel, un'incantatrice di origine danese, ma non era bastato. Per catturare questo esemplare egiziano femmina a spasso per la Grande Mela c’è voluto il fiuto di un giovane italiano.
Il mondo si stava ormai appassionando alla vicenda. Il cobra, simile a quello che Cleopatra scelse per passare a miglior vita, aveva addirittura iniziato a inviare messaggi al mondo attraverso qualche burlone abile con Twitter. Oggi però, osservando i media e i quotidiani on line, si respirava davvero aria di caccia grossa al misterioso animale, ma Lucio si è dimostrato il più abile di tutti. Ma com'e' avvenuta la cattura? "Ho visto uno strano movimento mentre passeggiavo. Un'ombra, in una piccola via che dà sul retro di alcune pescherie e sushi bar del quartiere. Non capivo che animale fosse. Forse un topo. Quando ho capito cos’era ho iniziato a chiedere aiuto a tutti quelli che passavano". In pochi minuti arriva la polizia, la zona è transennata. Arrivano le squadre speciali e, in poco tempo, il temutissimo animale è catturato.  I complimenti del sindaco Bloomberg sono già arrivati? "Per ora solo le pacche sulle spalle dei simpatici poliziotti newyorchesi. Ma penso che possa bastare. Questo è il mio giorno. Per quel poco che ho fatto mi hanno anche intervistato, neanche fossi una star…".



© Riproduzione Riservata.