BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

YOUTUBE NEW YORK/ Video - Airbus 380 investe un piccolo jet al John F. Kennedy

Un gigantesco Airbus 380 ha investito, all’aeroporto John F. Kennedy di New York, un piccolo Jet, tranciandogli di netto, con l’ala sinistra, la coda e facendolo ruotare di 90 gradi

Il momento dell'impatto Il momento dell'impatto

Un gigantesco Airbus 380 ha investito, all’aeroporto John F. Kennedy di New York, un piccolo Jet, tranciandogli di netto, con l’ala sinistra, la coda e facendolo ruotare di 90 gradi.

Uno degli aerei commerciali più grandi del mondo, con la sua ala, ha tranciato di netto la coda di un piccolo Jet. L’Airbus 380 si stava spostando e dirigendo vero la pista dove sarebbe decollato, ma sulla taxiway si è scontrato con un Delta Connection Comair fermo in attesa, tranciandogli la coda e facendolo ruotare di 90 gradi. Complessivamente l’investimento è durato tre secondi. L’Airbus della compagnia aerea Air France era diretto a Parigi. A bordo era presente un elevato numero di persone, ovvero 495 passeggeri e 25 membri dell’equipaggio. Sul Delta Connection Comair, invece, si trovavano 66 passeggeri più alcuni membri dell’equipaggio.

Sebastian Pinel, una delle persone a bordo, ha raccontato che durante l’impatto ha avvertito un fortissimo scossone e che il primo pensiero di chi si trovava a bordo era stato quello di abbandonare quanto prima possibile l’aereo. «Solamente quando siamo usciti – ha aggiunto Pinel – ci siamo resi conto di quanto accaduto. Del fatto, cioè, che la coda del nostro aereo era stata colpita dall’ala di un altro aereo.

L’incidente è stato immediatamente comunicato via radio dai piloti e dai controllori di volo. Non ci sono stati feriti, anche se adesso si indagherà per verificare eventuali responsabilità. L’incidente, secondo gli esperti, non sarebbe dovuto accadere. Aerei del genere, infatti, come i Boeing 747, sono enormi, non tutti gli aeroporti sono in grado di ospitarli e, di norma, si dovrebbero trovare isolati rispetto agli altri aerei.