BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

YOUTUBE GIAPPONE/ Video - Hillary Clinton saluta l'imperatore con una stretta di mano

Il segretario di Stato americano Hillary Clinton rompe il rigido protocollo e, invece che con un inchino, saluta l’imperatore giapponese con una stretta di mano.

La stretta di mano La stretta di mano

Il segretario di Stato americano Hillary Clinton rompe il rigido protocollo e, invece che con un inchino, saluta l’imperatore giapponese con una stretta di mano.

Hillary Clinton si è recata in Giappone per portare al popolo nipponico, sconvolto dal devastante tsunami dell’11 marzo, provocato da un terremoto di magnitudo 9, la solidarietà del popolo americano. E, durante l’incontro con l'imperatore giapponese Akihito e con la moglie Michiko, è stata protagonista di un episodio che, per alcuni, avrebbe potuto degenere in incidente diplomatico. Il  segretario di Stato americano, infatti, innanzi alla massima autorità giapponese, ha fatto uno strappo alla regola, lasciando perdere il rigido protocollo che prevede l’inchino. E ha salutato l’imperatore con una vigorosa stretta di mano, mentre ha baciato la moglie sulla guancia. Nessuno, in realtà, si è particolarmente scandalizzato. Le autorità del Paese, infatti, hanno fatto presente che la coppia imperiale è da circa un decennio in rapporti di amicizia con i Clinton.

Al di là dei convenevoli, la Clinton ha sottolineato come l’America sia disposta a fornire al Giappone tutto l’aiuto di cui avrà bisogno, ribadendo l’importanza strategica dell’alleanza tra i due Paesi. Poco prima aveva incontrato il premier Naoto Kan e il Ministro degli esteri, Takeaki Matsumoto, con i quali ha discusso, in particolare, della crisi nucleare. Nel frattempo, la Tepco, la società elettrica che gestisce l’impianto di Fukushima, quello maggiormente danneggiato, ha fatto sapere che per poter stabilizzare i reattori e spegnerli a freddo, saranno necessarie tra i sei e i nove mesi.

IL VIDEO DELLA STRETTA DI MADNO . CLICCA > QUI SOTTO