BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

CUBA/ La svolta, passano le riforme economiche. Le dimissioni di Fidel Castro

Fidel Castro, foto Ansa Fidel Castro, foto Ansa


Al suo posto il fratello Raul Castro. «Raul sapeva che non avrei accettato un ruolo formale; mi ha sempre chiamato Primo segretario e Comandante in capo, funzioni che delegai quando mi ammalai gravemente. Non ho mai cercato di esercitarle, neanche quando recuperai le capacità di analizzare e scrivere. Credo di aver ricevuto sufficienti onori. Mai ho pensato di vivere così tanti anni; i nemici hanno fatto il possibile per impedirlo, hanno cercato di eliminarmi innumerevoli volte e spesso ho "collaborato" con loro» ha commentato il vecchio e malato Fidel.

© Riproduzione Riservata.