BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

STRAGE A RIO DE JANEIRO/ 24enne spara contro gli alunni. 13 morti

Un ragazzo di 24 anni ha fatto irruzione in una scuola di Rio de Janeiro, e ha iniziato a sparare all’impazzata con due pistole e 8 caricatori, uccidendo 13 alunni.

La scuola della strage La scuola della strage

STRAGE IN UNA SCUOLA DI RIO - Un ragazzo di 24 anni ha fatto irruzione in una scuola di Rio de Janeiro, e ha iniziato a sparare all’impazzata con due pistole e 8 caricatori, uccidendo 13 alunni.

Tragedia a Rio de Janeiro, dove un ragazzo di 24 anni ha provocato una strage in una scuola della periferia. L’episodio è avvenuto alle 8 locali, le 13 in Italia. Il giovane è entrato con due pistole e otto caricatori e ha iniziato a sparare all’impazzata uccidendo 13 alunni e ferendone una ventina. Il massacro è durato tre minuti. Dopo, Wellington Menezes de Oliveira, questo il nome del folle, è fuggito. E’ morto in seguito ad uno scontro a fuoco con la polizia. Ferito a una gamba, pare che si sia suicidato.

Si era presentato di fronte alla scuola con un giubbotto antiproiettile. «L'omicida era probabilmente un ex alunno della scuola. Era allucinato. Indossava un'uniforme militare. Ha sparato con due pistole calibro 38. Non ho mai visto una cosa simile in 26 anni di servizio», è stato il commento di Djalma Beltrame, capo del Battaglione 24 della Polizia Militare di Rio.