BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MISTERI/ Bin Laden è già morto nove volte, ma poi torna sempre in vita

Pubblicazione:venerdì 6 maggio 2011 - Ultimo aggiornamento:venerdì 6 maggio 2011, 12.30

Osama Bin Laden Osama Bin Laden

Mentre il mondo occidentale celebra l’uccisione di Osama Bin Laden, molti hanno dimenticato che questa è la nona volta dal 2001 che un capo di Stato o un funzionario governativo di alto livello ne annunciano la morte.

TERRORISTA PARALITICO - Come scrive il Digital Journal, secondo le fonti dell’intelligence francese, nel luglio 2001 Bin Laden sarebbe stato nell’American Hospital di Dubai per delle cure ai reni, e sembra che Bin Laden avesse bisogno di una costante dialisi per la sua malattia. Mentre per l’ISI, i Servizi segreti pachistani, alla vigilia del settembre 2001 Bin Laden si era recato in un ospedale militare pachistano ricevendo una terapia di dialisi. Nell’ottobre 2001, un Bin Laden fragile e malaticcio è apparso in un videomessaggio. Ritornando quindi meno di due mesi dopo in un altro filmato, dove un Osama ugualmente fragile e smagrito sembrava non essere in grado di muovere la sua mano sinistra.

SEPOLTO SENZA IL NOME - Il 26 dicembre 2001, Fox News ha rivelato che secondo i talebani afghani, Bin Laden era morto all’inizio del mese ed era stato sepolto meno di 24 ore dopo in una tomba senza alcun contrassegno come prescritto dalla pratica dei sunniti wahabiti. Il 17 luglio 2002, Dale Watson, all’epoca capo dell’antiterrorismo dell’Fbi, ha rivelato nel corso di una conferenza dei funzionari incaricati dell’applicazione della legge: «Io penso personalmente che Bin Laden probabilmente non sia più con noi», prima di aggiungere però cautamente: «Non ho alcuna prova per supportare questa mia affermazione».


  PAG. SUCC. >