BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BIN LADEN/ La sposa adolescente "donata" al terrorista senza averlo mai visto

Amal al-Sadah, la moglie più giovane di Bin Laden Amal al-Sadah, la moglie più giovane di Bin Laden

PLASMATA DAL TERRORISTA - Un rapporto pubblicato dal quotidiano britannico The Times ha rivelato: «Proveniente da una modesta famiglia yemenita, Amal ha potuto vivere con Bin Laden l’aspra vita nelle grotte sulle montagne ed è stata plasmata da Osama a suo piacimento. La ragazza inoltre non faceva molto caso al fatto di avere sposato un uomo vecchio come suo padre e credeva davvero che essere una moglie rispettosa e ubbidiente le avrebbe garantito un posto in Paradiso». Ismail convinse i suoi genitori che Bin Laden era un buon partito, raccontando loro che era «famoso e conosciuto per la sua pietà, umiltà, religiosità, forte fede, generosità e bontà». La loro prima figlia è nata solo pochi giorni dopo gli attentati dell’11 settembre 2001. La bambina è stata chiamata Safiya, e il suo nome ricorderebbe una persona che aveva ucciso una spia ebrea ai tempi di Maometto. Bin Laden sperava che la sua figlia avrebbe «ucciso i nemici dell’Islam». Secondo il Corriere della Sera, tra le mogli di Bin Laden, Amal al-Sadah è la sola a non essere laureata e a non provenire dall’Arabia Saudita.

SUOCERA MORTA D’INFARTO - Intanto emergono nuove notizie sulla cerchia familiare di Bin Laden. Come riferisce un giornale in lingua araba con sede a Londra, Asharq Al-Awsat, la prima suocera di Bin Laden è morta d’infarto dopo essere venuta a sapere che le forze statunitensi lo avevano giustiziato in Pakistan. Nabih al-Ghanem, la madre della prima moglie di Bin Laden, Naiwa, è stata portata in ospedale a Latakia nel nord della Siria, dove è morta in seguito ad arresto cardiaco. Il quotidiano ha aggiunto che la donna 70enne «non poteva sopportare le cattive notizie e ha perso coscienza» dopo che il presidente americano Barack Obama ha annunciato l’uccisione di Bin Laden da parte del commando Usa durante il raid in Pakistan avvenuto il 2 maggio scorso.