BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MAROCCO/ Mohammed VI affronta democrazia, multiculturalismo, social network e magistratura. Basterà? I commenti

Pubblicazione:

Una protesta in Egitto (Foto: ANSA)  Una protesta in Egitto (Foto: ANSA)

Resta freddo però il movimento d'opposizione 20 febbraio, secondo cui il piano proposto da Mohammed VI non è una vera separazione dei poteri e non costituisce il passo decisivo verso una autentica costituzione democratica e una monarchia parlamentare. Nei prossimi giorni (domenica secondo quanto dichiarato da uno degli attivisti alla britannica BBC) sono previste manifestazioni pubbliche di dissenso che dovrebbero anche chiarire i punti in cui la riforma presentata dal monarca è troppo "debole" secondo il giudizio dei movimenti di piazza. Resta da notare che non è trapelata alcuna indiscrezione o notizia ufficiale sul fatto che il re resti a capo del potere religioso, segno che nelle comunità islamiche questo coincidere di poteri non è affatto sentito come un punto critico di una democrazia, contrariamente a quello che avviene in occidente.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.