BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LIBIA/ Cossiga (Difesa): ecco perchè l'Italia deve "evitare" la sconfitta di Gheddafi

Pubblicazione:

Il sottosegretario Giuseppe Cossiga  Il sottosegretario Giuseppe Cossiga

Sicuramente lo sforzo in Afghanistan è quello prioritario. Ma dobbiamo tenere presente che quando parliamo della Libia, soprattutto per l’Italia stiamo parlando del giardino di casa nostra. L’economia dello sforzo però è necessaria per ottenere il risultato, ed è molto curioso che un Paese potente come gli Stati Uniti sia stato il primo a ridurre fortemente la sua presenza in Libia.

In quali Paesi le missioni internazionali dell’Italia andrebbero ridotte?

Innanzitutto quella in Bosnia, dove è stata pianificata un’importante riduzione della nostra presenza. In Libano inoltre l’Italia ha reso possibile Unifil 2 portandola a successo: oggi però non è vergogna ma sano realismo iniziare a ripensare il nostro ruolo in questa missione.

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
30/06/2011 - l'altra faccia della medaglia (francesco taddei)

in libia vi è una guerra civile che con il mandato di cattura internazionale si va radicalizzando e il riferimento a "qualcosa di più" nelle ragioni del conflitto pone in evidenza la debolezza dell'italia nella politica estera.